0
Dolci

TORTA ANANAS E UVETTA CON UN TOCCO DI RUM

13 Maggio 2020

L’altro giorno, tornando dall’estenuante spesa settimanale, rientrata in casa mi sono chiesta come mai di colpo mi fosse venuta voglia di un cocktail fortemente alcoolico. Le azioni più banali sono diventate faticose e la pazienza viene messa a durissima prova da forme di umanità varia e dalle molteplici reinterpretazioni della libera uscita (con mascherina, senza, con distanze improbabili, al “lei non sa chi sono io … ho fatto il tampone… stia tranquilla”).

Per uscire sani da tutto questo fiume di parole, piuttosto che darmi all’alcool per dimenticare, ho pensato di trasferire i profumi esotici di ananas e rum in un dolce profumato, diciamo una Piña Colada in versione torta… ne volete dividere una fetta con me? Vi assicuro è confortante…

INGREDIENTI:

  • 200 gr. di farina 0
  • 80 gr. di fecola di patate
  • 100 gr. di zucchero
  • 3 uova
  • 130 ml di olio di semi
  • 30 ml di rum
  • 50 gr. di uvetta
  • Una lattina di ananas a fette (teniamo il succo di conservazione)
  • 1 bustina di lievito per dolci

Come prima cosa apriamo la scatola di ananas e versiamo il succo di conservazione in un bicchiere dove immergeremo l’uvetta a riprendersi. In una ciotola capiente montiamo le tre uova con lo zucchero, aiutandoci con un frullino, fino ad averle belle spumose, aggiungiamo l’olio a filo e continuiamo a frullare.

Trasferiamo 100 ml di succo di ananas insieme al rum e versiamolo nel composto sempre mescolando.
Aggiungiamo poco alla volta la farina setacciata, la fecola e il lievito. Formata una crema liscia e morbida versiamo all’interno l’uvetta strizzata e leggermente infarinata (piccolo trucchetto: così si distribuisce meglio nell’impasto e non si ammucchia tutta da una parte).

Aggiungiamo ancora dei pezzetti di ananas (3 fette) e mescoliamo bene, versiamo il composto in una tortiera rotonda foderata di carta forno e sulla superficie appoggiamo delle fette intere di ananas per decorare e dei pezzettini e spolverare di zucchero di canna.

Inforniamo a 170° per 35/40 minuti.

Ora tagliamoci una bella fetta e brindiamo alla speranza di bere un buon cocktail davanti al mare prima possibile… direi che ce lo siamo proprio meritati, non trovate? Baci Monica

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply