Dolci

PESCHE DOLCI

22 Marzo 2022

Oggi vi spiego come fare il dolce preferito della mia amica Patrizia, me le ha fatte scoprire lei le pesche dolci. Era tanto che le promettevo di preparargliele, ma non c’era mai stata l’occasione e invece ora per un mega festeggiamento di compleanno eccole qua…la mia sorpresa per lei! Ricetta veloce, un po’ rivisitata delle più note pesche dolci di Prato, fatte di pasta lievitata, ma non meno buone, ve lo garantisco.

Perché i ricordi dei bambini grandi vanno sempre tenuti vivi… anche con i dolci della nostra infanzia… anche quando siamo più maturi, ma non meno golosi.

Ecco qui il procedimento:

Per le pesche

  • 3 uova
  • 150 gr. di zucchero
  • 100 gr di burro ammorbidito
  • 3 cucchiai di latte
  • 500 gr. di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di mezzo limone non trattato

Per la crema:

  • 3 tuotli d’uovo
  • 80 gr. di zucchero
  • 50 gr. di maizena
  • 500 ml di latte intero
  • polvere di vaniglia
  • scorza di mezzo limone non trattato

Per la bagna:

  • 50 ml di Alchermes
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 50 ml di acqua

Per rifinire :

  • zucchero semolato
  • foglioline di menta

Iniziamo a preparare le nostre pesche lavorando il burro ammorbidito con lo zucchero fino a ottenere una crema spumosa. Aggiungiamo uno alla volta le uova sempre lavorando con una frusta per mantenere l’impasto morbido. Incorporiamo per ultima la farina e il lievito setacciati sempre mescolando e se necessario ammorbidiamo con un po’ di latte. L’impasto deve rimanere malleabile e morbido, ma facile da lavorare con le mani.

Formiamo delle palline grandi come una noce (circa 25 gr. di peso) e posiamole su una placca coperta da carta forno. Spingiamo con un dito sul centro di ognuna  come se volessimo disegnare un bottone ( cresceranno perfettamente rotonde in cottura).

Distanziamole di qualche centimetro tra di loro e facciamole cuocere a 160° per 15 minuti circa. Non devono scurirsi sulla superficie.  Lasciamole raffreddare su una gratella.

Ora prepariamo la crema per farcire. Facciamo bollire il latte con la scorza di limone, la vaniglia e la maizena setacciata.

In un pentolino antiaderente lavoriamo i tuorli  con lo zucchero con una frusta fino a farlo sciogliere e fino a far diventare la crema chiara. Versare sopra il latte bollente e iniziate a fuoco bassissimo a mescolare lentamente. Appena iniziano a formarsi delle bolle sulle superficie mescolare sempre più velocemente fino a  far addensare la crema. Travasarla in una ciotola e lasciarla raffreddare coperta con della pellicola a contatto per non farle prendere aria e non farle venire la crosticina sulla superficie.

Ora formiamo le nostre pesche: scaviamo l’interno dei biscotti con un coltellino affilato , tuffiamo ogni mezza pesca nella bagna e riempiamola di crema e uniamo le due parti. Rotoliamo velocemente il dolce assemblato nello zucchero semolato. Lasciamole riposare una mezz’ora in frigorifero prima di servire.

Decoriamo con delle foglioline di menta fresca.

Assolutamente da provare, da mangiare e da rifare, sono di super effetto per fine pasto da leccarsi le dita!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply