ViaggiAMO

MONTALCINO E DINTORNI…BORGHI GIOIELLO,LUOGHI INCANTATI

26 Novembre 2017

Il nostro giro inizia da Montalcino, la città del vino per eccellenza. Ci arriviamo percorrendo una bellissima strada costeggiata da preziosi vitigni che in questo periodo dell’anno sembrano una tavolozza di colori che dal rosso arrivano attraverso il giallo e l’ocra al verde scuro…Se avete modo fateci un giro proprio in autunno, perché credetemi la campagna vi regalerà uno spettacolo sorprendente per appagare ANIMA e CUORE…La Toscana è una terra meravigliosa che merita davvero di essere vissuta!!

Il centro storico è dominato dalla maestosa Fortezza, il panorama che si gode dai bastioni della rocca è davvero spettacolare. Si vedono, il Monte Amiata la vetta più alta della Toscana, le crete senesi e la Val d’Orcia, considerata Patrimonio dell’UNESCO e protetta da un ENTE PARCO che ne custodisce il paesaggio e l’habitat naturale, organizzando incontri e itinerari (info: parcodellavaldorcia.com)

La fortezza viene spesso utilizzata per festival, eventi, e concerti. Il più famoso è il Jazz & Wine Festival, che si tiene a Luglio ogni anno, una combinazione perfetta di musica jazz sia italiana che internazionale e vino…!! Montalcino è un dedalo di stradine e vicoli dove poter passeggiare fra deliziosi negozi, ristorantini e wine bar. Non potete tornare a casa senza aver comprato una bottiglia del buonissimo vino qui prodotto. Vi consigliamo di camminare lentamente osservando ogni dettaglio, delle sue viuzze e degli scorci che offrono su tutta la vallata sottostante. Ovviamente non fatevi mancare una sosta rilassante sorseggiando un calice di vino rosso.

Girellando fra le stradine del centro mentre stiamo proprio per andare a riprendere l’auto al parcheggio, il nostro sguardo viene catturato da MONTALCINO 564 un emporio meraviglioso, di stoffe in lino, profumi e vini pregiati, DOVE PROFESSIONALITA’ E GENTILEZZA DEL PROPRIETARIO SI FONDONO per accoglierti al meglio… : “il nome di questa attività nasce da una felice intuizione del proprietario che, osservando per anni la scritta all’entrata di Montalcino, ne ha percepito la particolarità e la capacità di rappresentare il proprio legame con questa terra e le sue tradizioni. Decide di farla propria e da MONTALCINO alt. s.l.m. 564 mt nasce MONTALCINO 564, nome del negozio (e logo registrato) situato proprio nella piazza principale del paese.” SUPER CONSIGLIATO…

Ci muoviamo adesso verso un luogo magico…

…l’ABBAZIA di SANT’ANTIMO che dista solo 13 minuti (9,8 km) da Montalcino, passando per la Strada Provinciale della Badia di Sant’Antimo/SP 55… Anche adesso è un susseguirsi di paesaggi mozzafiato, vigneti, oliveti, colline colorate e casolari sparsi, UN VERO PIACERE PER LO SGUARDO

Eccola la ai piedi di una collina immersa fra viti e olivi….costruita in pietra di travertino, minerale dalle venature dorate, bianche e brune, che conferisce a questo edificio immerso nel verde un’immagine di rara bellezza….e poi la PACE, IL SILENZIO e niente altro…

L’Abbazia è circondata da olivi millenari, ne approfittiamo per fare una passeggiata prima di entrare a visitare la chiesa,  e raccogliamo le

olive che sono cadute per terra dopo la raccolta…con l’intento una volta arrivati a casa di seguire

il processo di mantenimento sotto sale clicca qui e ricavarne squisite ricette.

 

“Secondo la leggenda l’abbazia fu fondata da Carlo Magno nel 781. Il re e la sua armata si fermarono qui sulla via del ritorno da Roma perché i soldati erano afflitti da una pestilenza sconosciuta. Un angelo apparve a Carlo Magno, dicendogli di far bere ai suoi soldati un infuso preparato con un erba del luogo. La cura funzionò e l’esercito fu salvo, il re decise così di costruire la chiesa come segno di ringraziamento”

Questo luogo è mistico e veramente indimenticabile. Il silenzio che lo circonda è assordante! Durante la messa si possono ascoltare i canti canti Gregoriani intonati da monaci francesi in lunghe vesti bianche, una bellissima esperienza.

Fate un salto nello shop dietro alla chiesa, è ricco di prodotti naturali, tisane, infusi, saponi e caramelle di ogni genere e gusto!

Piu’ a Sud nel cuore della Val D’Orcia, il minuscolo villaggio di Bagno Vignoni, è oggi un centro termale di prestigio, noto fin dai tempi dei romani per i benefici delle sue acque. Al centro del paese la grande vasca di acqua calda che fin da bambina mi ha sempre affascinata.

Anche tutta la zona ad est delle crete è caratterizzata dalle acque termali, il suolo vulcanico è all’origine del paesaggio e delle fonti termali…

Intorno alla grande vasca moltissimi ristorantini e wine bar per degustazioni di taglieri con salumi e formaggi di ogni genere e bontà!

Scegliamo di fermarci da ” La Bottega di…Cacio” anche per le sue ottime recensioni in internet.  Appena entrati, un bancone stracolmo di salumi, formaggi e sott’olii ci accoglie…Ci facciamo i nostri piatti, accompagnati da due calici di vino rosé ad un prezzo veramente conveniente…le recensioni dicevano il vero!!

E nel tornare al parcheggio troviamo per caso il  sito archeologico del Parco dei Mulini, rivoli d’acqua termale che scorrono in un sistema di antiche tubature fino ad arrivare  a vere e proprie docce calde e ….

Ripartiamo adesso alla scoperta di San Quirico D’Orcia e delle meravigliose Crete Senesi. Le lasciamo alla fine perché per loro non occorrono parole ma solo sguardi e a noi serve fare il pieno di bello, per affrontare con positività la settimana che verrà… Conoscete un modo migliore??

Eccole qua …le Crete, quasi un deserto…il deserto di Siena, distese di argilla che cambia colore a seconda del sole, pochi alberi sparsi e nulla più’!

….ZITTI ZITTI PARLANO LE CRETE…

Alla prossima avventura….

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.