ViaggiAMO

IL MIO VIAGGIO FRA LUBIANA E ZAGABRIA

25 Gennaio 2019

Per Natale ci regaliamo sempre un viaggio da fare nella prima settimana del nuovo anno. È un rito di famiglia che ci permette di passare tempo insieme, rallentare i ritmi ( arriviamo alle feste sempre stressati e stanchi per i tanti impegni) e ovviamente ci permette di visitare nuovi posti, cosa che amiamo molto. Ci sono momenti in cui partire è una tradizione di famiglia, momenti sacri che non possono e non devono essere rimandati.

Amiamo viaggiare e nessun regalo sarebbe più gradito…

Questa volta poi eravamo in sei fra amici e familiari. Abbiamo noleggiato un furgone che ci ha permesso di ridurre i costi ma soprattutto di iniziare a godersi il viaggio durante il tragitto tutti insieme! Semplicemente meraviglioso, ve lo assicuro…

Con un viaggio di 4 giorni (5 con i trasferimenti) ci siamo diretti verso la Slovenia e Croazia dove abbiamo visitato sia Lubiana che Zagabria, le capitali dei due stati. Questo post non vuol dare istruzioni su come viaggiare come se fossi un’agenzia di viaggi ( ci tengo sempre molto a dirlo) ma solo come il racconto delle nostre giornate in Slovenia e Croazia, con qualche consiglio su cosa fare e dove andare secondo il mio personale gusto…

Noi siamo partiti il 1 Gennaio 2019 e come vi dicevo abbiamo fatto il viaggio con un pulmino a noleggio.

Da Firenze ci vogliono circa 4 ore e mezzo sono circa 490 km. Siamo arrivati in Slovenia alle 16.30 e ci siamo diretti subito al Castello di Predjama che si trova circa a 30 minuti di auto da Lubiana. Sono rimasta molto affascinata sia per il castello costruito nella roccia sia per la luce e il silenzio che lo circondava. Questa fortezza costruita sfruttando interamente la parete rocciosa pare fosse inespugnabile, di sicuro è di una tale bellezza che merita una visita. Noi lo abbiamo ammirato solo esternamente ma se avete tempo visitatelo anche al suo interno nelle sue sale collegate da gallerie naturali.

Tenete presente che alle 17.30 chiude

Ci dirigiamo adesso verso il nostro appartamento Vila BBQ (pulito, curato con parcheggio e giardino) poco fuori dal centro storico trovato con l’aiuto di Katinka travel agenzia di Pisa alla quale ci affidiamo spesso, vista la loro efficienza. Potendolo fare è sempre meglio soggiornare in centro città, ma oltre a non aver trovato posto avremmo speso di più e viste le corte distanze non ne sarebbe valsa la pena. La città è servita molto bene dagli autobus che passano spessissimo durante il giorno e durante la notte, oppure se in auto come noi ci sono parcheggi coperti centrali che per un intero giorno non fanno spendere più di 16€, quindi in ogni caso la posizione dell’albergo non sarà un grosso problema.

Lubiana e i suoi dintorni offrono molto, sia dal punto di vista storico che naturalistico. Guardando le previsioni sapevamo che avremmo incontrato un inverno freddo fino a -5 gradi ma con il giusto equipaggiamento è stato bellissimo. Quel freddo che punge la faccia e che rende vivi! Abbiamo trovato freddo secco e sempre sole! Sotto Natale poi la città si “veste” di luci e addobbi curati e bellissimi e degli immancabili mercatini che la rendono davvero speciale.

Lubiana è una piccola capitale molto pulita e ben curata. Il centro storico è costruito in parte in stile Barocco e in parte in stile Art Nouveau. Divisa a metà dal fiume Lubljanica, e dominata dal suo castello è facilmente visitabile a piedi. Abbiamo dedicato a Lubiana un giorno e mezzo, girellando per le sue stradine e visitando i suoi principali monumenti.

Lubiana è una capitale di dimensioni ridotte, due giorni sono più che sufficienti per girarla tutta. Passeggiando per Lubiana si notano gli antichi palazzi dai toni e colori vivaci che si riflettono sull’acqua, vive sulle sponde del suo fiume, è la città dei Tre Ponti, la città dei draghi e del Castello che la osserva dall’alto. Scoprirla lentamente passeggiando fra il profumo delle castagne arrosto è il modo migliore per viverla e visitarla.

Il lungofiume è un susseguirsi di localini e caffè pieni di gente felice che conversa bevendo un vino brulè caldo o un bombardino con panna.

Ci sono davvero tanti angoli felici pieni di vita…

In questo periodo poi la città è arricchita da luci e casette di legno che vendono cibo e ornamenti natalizi, una vera magia la pervade! Lubiana è talmente piccola che è perfetta anche per un solo fine settimana.

Tra le cose che consiglio di fare:

Passeggiare lentamente sul Lungofiume attraversando i ponti: Tromostovje (il caratteristico triplo ponte) e il Ponte dei Draghi.

Visitare il Mercato Centrale, che si snoda tutto sotto uno splendido colonnato, costruito tra il 1940 e il 1944, luogo di ritrovo dove si trovano generi diversi tra oggettistica locale, alimenti  e artigianato.

Sotto al colonnato del mercato scendendo nel seminterrato abbiamo pranzato da RIBCA situato vicino al mercato del pesce. Si pranza con meno di 20€ gustando meravigliose fritture o piatti di pesce composti con riso e verdure. Super consigliato.

 

Piazza Preseren altra tappa obbligatoria della città vecchia. Oltre alle imponenti architetture in stile Liberty, si trova qui la Chiesa dell’Annunciazione della Vergine, con la sua facciata rossa.

Visitare Il Castello di Lubiana che è il castello più antico della Slovenia. La visita del suo interno non l’abbiamo fatta e il castello non fa impazzire a tratti può sembrare anche “finto” nel senso di ricostruito ma andateci perchè essendo situato sulla collina permette la vista panoramica della città.

Vi consiglio di non perderlo, si raggiunge con la funicolare.

 

Visitare ASSOLUTAMENTE Il quartiere di Metelkova: si tratta di un quartiere alternativo, nato in una zona un tempo sede di caserme austroungariche rivalutato oggi da un gruppo di artisti volontari. Un piccolo museo a cielo aperto di street art. Lo consiglio perché anche se a tratti potrà sembrarvi anche un po’ inquietante è un’esperienza carina, divertente e colorata. Oggi Sede di festival, concerti ed eventi di vario genere, zona libera dove gli artisti possono esprimere tutta la loro creatività.

Lubiana è un piccolo gioiello, elegante viva ma anche silenziosa…da vedere e assaporare passeggiando lentamente…

Wowwwww #Lubiana!!!! Grazie per averci regalato bellezza…

 

Ci dirigiamo adesso verso Zagabria capitale della Croazia, sono circa 150 km e dobbiamo passare dalla frontiera dove ci chiedono i documenti…ignorantemente pensavo non ci fossero controlli…ma andiamo avanti! Una cosa importante da ricordare è che in Croazia non hanno l’euro ma la Kuna Croata. Se vi recate come noi per un solo giorno occorre cambiare qualche euro perchè non vengono accettati.

Zagabria è proprio una bella capitale europea, piena di vita, localini carini, vie eleganti e ben tenute. Ad essere sincera me l’aspettavo diversa, fredda e un po’ grigia con qualche immagine riconducibile alla guerra recente! Invece mi sono dovuta ricredere…anche questa meta è ideale per un veloce weekend! Pensateci…

Cosa c’è da vedere:

Piazza Jelacic

Grande piazza centrale crocevia di tram che unisce la città Alta e la Città Bassa. E’ attraversata da Via Ilica la via principale della città bassa piena di bei negozi e locali. La piazza (forse sempre perchè periodo Natalizio) è piena di casette in legno che vendono prodotti tipici. Noi abbiamo preso per ben due volte le “Fritule” frittelle servite calde in un bicchiere con cioccolata , cannella e zucchero. Potete scegliere il condimento che preferite, noi li abbiamo messi tutti!

Ul.Tkalčićeva

E’ la via principale della città Alta, vivace strada piena di locali e ristoranti fatta di ciottoli. La sera si popola di gente ed è sicuramente la zona migliore dove passeggiare….sicuramente in estate è molto piu’ animata ma anche in inverno è comunque viva e colorata!

Mercato di Dolac

Un tripudio di colori nel cuore di Zagabria. Mercato di frutta, verdura e prodotti tipici locali che si sviluppa nell’omonima piazza. Non ve lo perdete, penso che i mercati siano il cuore pulsante di ogni città, sono per me luoghi pittoreschi e pieni di fascino e attraverso di loro si assapora la vera vita cittadina…

 

Chiesa di San Marco

Uno dei simboli della città, con il tetto interamente a mosaico, una vera meraviglia! Un vero gioiello in una piazza molto bella. Sul tetto della chiesa si possono ammirare gli stemmi di Zagabria e del Regno di Croazia

Poco lontano dalla piazza dove si erge San Marco arriviamo a Strossmayer Promenade. Qui potrete farvi una piacevolissima passeggiata lungo i resti delle mura di Zagabria nella città Alta. Si tratta di una tappa obbligatoria per vedere uno dei panorami piu’ belli fatto di tetti colorati e di guglie come quelle della Cattedrale.

Tutto molto romantico…

Il nostro giro  termina qui, vi lascio con il nome di un posto dove mangiare a Zagabria, noi siamo stati molto bene!

I gusti pero’ sono sempre personali, non dimenticatelo!!!

Brokenships Bistro  locale molto curato, personale gentile cibo buono fantasioso e prezzi abbordabili.

Piatti colorati e gustosi.

Consigliato

Enjoy

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.