Blog

IL CALENDARIO DELL’AVVENTO E LA MERAVIGLIA DEL NATALE

1 dicembre 2018

Viviamo una vita di corsa scandita continuamente da orari prestabiliti. Abituati troppo al “tutto subito” non abbiamo più la pazienza dell’attesa.

Qualunque cosa è fatta per ridurre i tempi, per velocizzare qualsiasi tipo di processo. Saltiamo le file a un museo pagando di più prenotando su internet, facciamo tutto in macchina poco a piedi, velocizziamo l’impossibile pur di far presto. Tutto è pensato per rendere le cose facili e veloci, tutto è automatico, veloce e meccanico! In questo modo abbiamo perso il “gusto dell’attesa”.

In spagnolo aspettare si dice “ESPERAR” , perché in fondo aspettare è anche sperare…

Ogni cosa ha un suo momento e parte dalla bellezza del riuscire a raggiungerlo, o non raggiungerlo…E la parte bella sta anche nella sua attesa. Avere tutto subito ha appiattito la nostra voglia di guadagnarsi un traguardo. Spesso dove bisogna aspettare e percorrere la strada più lunga e in salita, impazziamo, stiamo male, ci ammaliamo, perché la pazienza non fa più parte di noi, è un linguaggio che non capiamo più!
Per questo motivo essendo ormai alle porte Dicembre, ho pensato al calendario dell’avvento e alla sua magica attesa di aprire una casellina per volta! Un esercizio perfetto per godersi al massimo uno dei mesi più belli e romantici nella attesa magica di festeggiare con le persone che amiamo e buttarsi a capofitto verso le nuove allettanti sfide del nuovo anno!
Facciamo così, un esercizio costante e quotidiano che può aiutarci ad apprezzare il bel momento del mese che sta arrivando e tutti quelli che la vita ci riserverà!
“Dipende tutto da una virgola.
Basta aspettare.
Basta, aspettare.”

La cosa bella è che possiamo anche creare il nostro calendario dell’avvento come piu’ preferiamo!

Lasciamoci  rapire dalle cose semplici e meno tradizionali, usiamo legno, juta, stoffe e lana nelle tonalità ecru’ e corda.

E ancora mele, noci, pigne e grucce per appendere 24 pacchetti…uno per ogni giorno fino a Natale!!

Per chi ama darsi da fare con la creatività manuale tantissime idee per creare calendari originalissimi ed estremamente belli da vedersi.

Venite con me …

Ecco qua di seguito alcune carinissime e rapide idee per creare un “calendario dell’avvento” fai-da-te

1)Pacchetti Appesi

Legno consumato dal tempo o una easy porta bianca fanno da sfondo a una cascata di pacchetti con carta grezza riciclata mono colore. Due Calendari semplicemente adorabili che da soli fanno arredamento!

Se preferite ai colori tenui colori piu’ forti e forse anche piu’ Natalizi (piu’ adatti a camerine di bimbi) potete optare per queste soluzioni. Sempre un ramo o un filo di spago grezzo ai quali appendere pacchetti colorati numerati,  palline, rametti di abete e fasci di lucine bianche clicca qui 

2) Rametti creativi

Anche questa idea è molto semplice da realizzare. Basterà raccogliere al parco o acquistare dei rametti presso i fiorai piu’ forniti e appendere i nostri pacchetti numerati…

oppure invece di pacchetti stelle di cartone che cadono leggere da un filo bianco in cotone o uno spago un po’ rovinato e grezzo…Stelle color cipria con i numeri in oro

E se volete cimentarvi in qualcosa di piu’ complicato, questi sotto sono in effetti un po’ più impegnativi ma troppo belli per non essere considerati…pacchetti di stoffa morbidi e profumati arricchiti da un ramo di eucalipto che renderà  il vostro ambiente unico!

3) Sulla scala e le jeu est terminé

Idea semplicissima da realizzare se si ha a disposizione una scala da arredamento: basterà appendere i pacchetti o stelle di cartone numerate sui vari pioli. Che meraviglia …

E se non avete la scala cliccate qui

4) Su le Gruccette 

Chi di noi non ha una gruccetta a disposizione clicca qui ? Ecco l’idea giusta e rapidissima per realizzare un Calendario dell’Avvento davvero originale. Guardate come è chic questo calendario che vi sto per proporre!

Palline color cipria, pigne leggermente spruzzate di argento e una cascata di sacchettini crema appesi a fili di cotone!!

Easychic…

5) Partendo da un albero

I materiali sono sempre gli stessi, cartone e legno! Il primo piu’ colorato con pacchetti che potete incartare anche in stoffe, il secondo molto piu’ complicato ma di una bellezza che toglie il fiato.

6) Con la frutta secca

Niente da aggiungere, semplice e bellissimo…

Curiosità…

Il primo calendario dell’avvento è stato stampato nei primi anni del ‘900 in Germania, dal tipografo Gherard Lang. Quando era bambino il piccolo Gherard assillava continuamente la mamma chiedendole ogni mattina “quanto manca a Natale?”. La donna, per aiutare il bambino a ricordarsi (e forse anche per evitare di sentirsi ripetere la domanda in continuazione) gli preparò 24 pacchettini numerati, contenenti ognuno un dolcetto o una piccola sorpresa. Diventato grande, Lang riprese questa tradizione proprio con un prodotto tipografico: due fogli stampati incollati uno dopo l’altro, con finestrelle da staccare quotidianamente per vedere l’immagine riprodotta sotto. Il prodotto ebbe immediatamente successo, e l’anno dopo venne replicato già con delle finestrelle per contenere dolcetti e sorpresine, proprio come nei pacchetti che scartava curiosamente quando era piccolo…

Scegli qui il tuo calendario dell’avvento clicca

Credits Pinterest

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply