Dolci

“FRICIEU” DI MELE

27 Febbraio 2019

Se penso al Carnevale e faccio un tuffo nel passato mi vedo ancora intorno ai 5/6 anni mascherata con un lungo vestito di raso azzurro che mi ha permesso di esprimere tutte le mie doti di trasformista…Diventando, dapprima una fatina con cappello a punta e bacchetta dorata e poi una damina ottocentesca con tanto di parruccona e neo disegnato, degna di un personaggio della corte di re Sole!

Poi si cresce, ma cosa mi è rimasto però di quel periodo? Il ricordo delle scorpacciate di dolci che ancora oggi non disdegno di mangiare e che voglio assolutamente preparare con voi:

Vi propongo i piemontesissimi “Fricieu di mele”.

E con un sottofondo musicale adeguato, suggerirei una salsa, Celia Cruz in “La vida es un carnaval”, un vero inno alla vita e al buonumore, andiamo a cominciare…

Mai cucinato ballando?? Provateci è divertente…

INGREDIENTI:
300 g di farina 00
100 g di zucchero
200 g latte
2 uova
la scorza grattugiata di un limone
3/4 mele golden o renette
1 punta di bicarbonato
cannella in polvere
1L olio da frittura

Separare i tuorli dagli albumi, con i primi fare una crema spumosa e chiara mescolandoli velocemente con una frusta, mentre i secondi dovranno essere montati a neve ferma e lasciati da parte in una ciotola.
Aggiungere alla crema di tuorli, lentamente e sempre mescolando con la frusta, il latte e la farina a cucchiaiate, la scorza del limone e il bicarbonato.

Ottenuto un composto liscio aggiungere i bianchi montati e mescolare con delicatezza partendo dal basso verso l’alto. Si otterrà una pastella corposa e morbida. Coprire e lasciar riposare al fresco per un paio di ore.
Nel frattempo sbucciare le mele intere, levare il torsolo e tagliare delle fette spesse un paio di centimetri l’una, passare ogni fetta sullo zucchero e irrorare con il succo di un limone e spolverare di cannella. Lasciare in un piatto fondo ad insaporirsi.

Per la cottura io ho utilizzato una piccola friggitrice, ma va benissimo una pentola alta e profonda. Versare l’olio e far scaldare intorno a 150°(per controllare buttare con una forchetta delle gocce di pastella e controllare se iniziano a sfrigolare). Asciugare le fette di mela su carta assorbente, intingerle nella pastella e immergerle nell’olio caldo fino a doratura da entrambe le parti. Scolare con una schiumarola, e lasciare riposare su carta assorbente per qualche minuto.

Servire con una corposa spolverata di zucchero a velo.
Io continuo a ballare mentre mangio…

Alla prossima settimana e Buon Carnevale…. baci Monica!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.