Dolci

CLAFOUTIS ALLE ALBICOCCHE

24 Luglio 2019

Per me non è iniziata l’estate se non riesco ad affondare i denti in un’albicocca succosa e devo dire quest’anno ne ho mangiate di veramente buone.

Si narra che il frutto tentatore nel Paradiso Terrestre fosse proprio un’albicocca non una mela….e posso anche capire perché.  Però che noia..come gustarle se non in una macedonia o in una marmellata? Ho scoperto un dolce francese che fa al caso mio, sembra di addentare un frutto fresco e sfrutta  i suoi zuccheri naturali, poco lavorato, leggero e veloce.

CLAFOUTIS significa letteralmente riempire e nasce come dolce nella zona di Limoges, conosciuta per le sue ceramiche, e nasce come ripieno di ciliegie, ma può essere fatto con tutti i frutti polposi che ci vengono in mente, pesche, pugne e nel nostro caso ALBICOCCHE.

Procuriamoci:

  • 80 gr, di farina 0
  • 20 gr. di farina integrale
  • 50 gr. di amido di mais
  • 10 albicocche mature
  • 3 uova
  • 130 gr. di zucchero di canna
  • 240 gr. di latte
  • 1 limone non trattato
  • una punta di vaniglia in polvere

INIZIAMO CON IL PROCEDIMENTO:

Lavare il limone, prelevare le zeste, metterle da parte e spremere il succo.

Tagliare le albicocche a fettine in una ciotola e irrorarle di succo di limone.

Prepariamo la pastella, sbattendo le uova intere con lo zucchero di canna e la vaniglia e poi aggiungere, poco alla volta, la farina e l’amido di mais. Per ultimo sempre mescolando con una frusta aggiungere il latte e le zeste del limone.

Imburrare leggermente una teglia rotonda ed appoggiare tutte le fettine di albicocca e in seguito versare sopra tutto il composto della pastella lentamente.

Infornare a 180° per 35/40 minuti.

Lasciar raffreddare prima di servire, ma non troppo… una fetta mangiata appena tiepida con una pallina di gelato alla crema accanto può creare dipendenza, fate moooolta attenzione…

Aspetto i vostri commenti… baci

Monica

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.