0
Dolci

BARRETTE DI FROLLA ALLA CREMA DI LIMONE

9 Luglio 2020

Una cassetta carica di limoni, freschi, succosi e pieni di vitamine, gialli come il sole d’estate e pieni di vita.

Adoro i dolci al limone, ero un tipo strano sin da bambina con il gusto di gelato cioccolato e limone, contrasti che si rincorrono, caldo e freddo…

Cassetta in ceramica Virginia Casa da la Maison Blanche

Alla ricerca di un dolce estivo mi sono incantata a guardare la mia cassetta straripante di limoni Bio e con pochi ingredienti semplici è saltata fuori questa delizia che può dare dipendenza.
Un’ispirazione un po’ nordica dei dolci al burro per la merenda da accompagnare con una tazza di te, ma visto che questa strana estate calda è appena all’inizio chissà che un po’ di vento del nord non ci rinfreschi un po’ almeno il palato.

Procuriamoci:

  • 200 gr. di farina 0
  • 100 gr. di burro morbido
  • Il succo di 3 limoni e la scorza grattugiata di uno
  • 4 uova
  • 70 gr. di zucchero per la frolla + 100 gr. di zucchero per la crema

Mescoliamo in una ciotola capiente la farina, 50 gr. di zucchero, mezza scorza grattugiata di limone e il burro morbido e lavoriamo con le mani tutto fino ad ottenere una granella grossa con gli ingredienti ben amalgamati.

Versiamo tutto in una teglia quadrata con il bordo alto e foderata da carta forno e con il dorso di un cucchiaio pressiamo bene la pasta fino a farla aderire bene in tutti gli angoli e livellandola alla stessa altezza.
Inforniamo per 10 minuti ad una temperatura di 170° e poi lasciamo raffreddare.
In un’altra terrina sbattiamo le uova con lo zucchero il succo dei limoni e la scorza grattugiata rimanente, fino ad ottenere una crema liscia e spumosa.

Versiamo il liquido ottenuto sulla frolla precotta e inforniamo nuovamente per 25/30 minuti. La crema si rassoderà, ma fate attenzione a non farla scurire ai bordi o a seccarla troppo (buttate un occhio durante la cottura).

Sforniamo e facciamo raffreddare per bene. Ora leviamo con delicatezza dalla teglia e abbassiamo la carta forno dai lati. Con un coltello affilato tagliamo le nostre barrette della dimensione che più vi piace e dopo una sventagliata di zucchero a velo sono pronte per l’assaggio.

Poi non ditemi che ve ne basta un pezzettino…. finita la prima infornata ne rifarete sicuramente una seconda… io l’ho fatta a tempo di record.
Baci
Monica

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply